giovedì 25 giugno 2015

I quindici giorni folli di Watson Edizioni: Wiliam Bisty e la goccia di rugiada di J.M. Matt e presentazione de "Il sorriso triste di Betrand"

Nel nono giorno di fuoco Watson Edizioni inaugura una nuova collana, "Colori", dedicata ai lettori più giovani, con il romanzo "William Bisty e la goccia di rugiada" di J.M. Matt.

William Bisty è un giovane umano di quattordici anni, che trascorre le sue giornate tra le mura della città, al sicuro da possibili attacchi da parte delle altre razze che popolano le terre esterne. Come ultimo discendente dei Bisty, famiglia ripudiata per il suo passato, viene evitato dalla maggior parte degli abitanti e costretto a vivere solo, ai margini della città.
La vita di William viene stravolta da Tibiti, un mago giunto da molto lontano con il compito di avvisarlo di un’imminente minaccia, e che l’unico in grado di neutralizzarla è proprio William. Sarà l’inizio di un lungo viaggio, numerose verità verranno alla luce. Il passato dei Bisty e l’intera storia degli umani saranno rimessi in discussione.
Al fianco di William e Tibiti, in questa epica avventura, ci saranno Adams e Ginny, gli unici amici e compagni di scuola del giovane umano. L’obiettivo principale sarà quello di ritrovare la goccia di rugiada, l’unica speranza per William di salvare non solo la razza umana, ma anche quelle di maghi, elfi, nani e aminal dalla minaccia degli orchi. A rendere l’impresa ancora più ardua sarà un misterioso antagonista, che cercherà con tutte le sue forze di impossessarsi della goccia di rugiada prima dei quattro ragazzi.

Inoltre segnalo la presentazione de "Il Sorriso triste di Bertrand" di Francesco Cassanelli Stami (che io ho già letto e commentato qui ) il giorno 2 luglio ore 21.00 presso la biblioteca di Spilamberto (Modena.
L'autore dialogherà con il giornalista e scrittore Stefano Ferrari. 

Nessun commento:

Posta un commento