martedì 26 marzo 2013

Jacopo Flammer e il popolo delle Amigdale



JACOPO FLAMMER E IL POPOLO DELLE AMIGDALE, di Carlo Mezinger, con illustrazioni di Ludwing Brunetti e Niccolò Pizzorno
Liberidiscrivere Edizioni, 201 pagine, € 12,50
Genere: romanzo per ragazzi ucronico
Voto: 5/5


Da che cosa nasce l'ucronia?
L'ucronia presuppone che a un certo punto, nella storia, succeda qualcosa di diverso da come deve andare. In questo modo uno scrittore può costruire un universo parallelo in cui gli eventi hanno preso una piega diversa da quella che conosciamo.
E se questi universi fossero infiniti? E se fosse possibile viaggiare attraverso il tempo e le dimensioni?
E' quello che capita la piccolo Jacopo Flammer, un normale bambino di Firenze, quando suo nonno Erasmo decide di portarlo in vacanza... nella preistoria!
Peccato che questa normale gita nel passato (per quanto normale possa essere una gita nel passato) si trasformi ben presto in una specie di incubo per il piccolo Jacopo e i suoi amici Elisa e Marco.
Infatti c'è un universo in cui i raptor sono la razza dominante, dinosauri evoluti che si divertono a cacciare nelle altre dimensioni.
Chi aiuterà i tre bambini, separati dai nonni?
E da dove vengono quegli strani esserini pelosi che assomigliano tanto ai dei suricati?
Ho trovato questo romanzo di Carlo Mezinger delizioso; è esattamente il tipo di libro che farei leggere a un bambino. E' ben scritto, originalissimo e divertente; è supportato da una buonissima ricerca storica, è scientificamente coerente e ha dei personaggi memorabili. 
Peccato solo che finisca sul più bello. Voglio leggere il seguito!

venerdì 22 marzo 2013

Seminari e corsi al San Giorgio di Mantova Books

Le due giornate del San Giorgio di Mantova BOOKS saranno ricche di seminari e corsi dedicati agli appassionati di scrittura e non solo:

Sabato 8 giugno

11.00 – 12.00
Scrivere per un web magazine
Seminario a cura di Emanuele Manco, curatore di Fantasy Magazine.
Gratuito!

14.00 – 15.00
Comporre haiku
Seminario a cura di Fabrizio Corselli, scrittore di poesia epico-mitologica, saggista e insegnante di Composizione Poetica.
Gratuito!

15.00 – 16.00
Draghi e Principesse (età consigliata 5-8 anni)**
Stage di disegno a cura di Carlo Moretti, pittore e scultore.
Euro 5,00

**Lo stage di disegno si compone di due lezioni (sabato 8 giugno ore 15.00-16.00 e domenica 9 giugno ore 10.00-11.00). Il costo per partecipare a una o entrambe le lezioni è di Euro 5,00. Materiale a carico dei partecipanti: fogli da disegno (o cartoncino bianco), pennarelli lavabili.

16.00 – 17.00
Scrivere narrativa fantastica
Seminario a cura di Fabiana Redivo, autrice fantasy e organizzatrice del Premio Cittadella.
Gratuito!

Domenica 9 giugno

10.00 – 11.00
Draghi e Principesse (età consigliata 5-8 anni)**
Stage di disegno a cura di Carlo Moretti, pittore e scultore.
Euro 5,00

**Lo stage di disegno si compone di due lezioni (sabato 8 giugno ore 15.00-16.00 e domenica 9 giugno ore 10.00-11.00). Il costo per partecipare a una o entrambe le lezioni è di Euro 5,00. Materiale a carico dei partecipanti: fogli da disegno (o cartoncino bianco), pennarelli lavabili.

11.00 – 12.00
Scrivere un poema fantasy
Seminario a cura di Fabrizio Corselli, scrittore di poesia epico-mitologica e saggista e insegnante di Composizione Poetica.
Gratuito!

14.00 – 15.00
Scrivere in lingua elfica Tengwar
Seminario a cura di Roberto Fontana, saggista e calligrafo.
Gratuito!

15.00 – 17.30
Danza RAQS AL ASSAIA (danza del bastone)
Stage livello “Open” organizzato dall'associazione “I SOGNI NEL CASSETTO”, a cura di Gabriella Tomini.
Si invitano le partecipanti a portare il proprio bastone.

16.00 – 17.00
Illustrare un personaggio fantasy
Seminario a cura di Fabio Porfidia, illustratore di cover fantasy e giochi di ruolo.
Gratuito!

Per tutta la durata del San Giorgio di Mantova BOOKS si terranno inoltre quattro sessioni di Cake Design con Ylenia Ionta.
Il corso base di cake design è suddiviso in 4 sessioni da 4 ore. Ogni sessione potrà avere un massimo di 12 partecipanti.
Il costo, comprensivo del materiale, sarà di € 80.00 per sessione, ma potrà variare in base al numero di persone partecipanti ai corsi.

Tutti gli eventi si terranno presso il Centro Culturale di San Giorgio di Mantova, in Via Frida Kahlo.
È possibile iscriversi inviando una mail aannadariz1977@gmail.com. Indicare il proprio nome, cognome, indirizzo email e il titolo del corso al quale si desidera partecipare.
Per i corsi a pagamento, la quota di iscrizione si versa presso il Bookshop del Centro Culturale almeno un’ora prima dell’evento.
Le iscrizioni chiuderanno il 15 maggio 2013

I concorsi del San Giorgio di Mantova BOOKS


Anche quest’anno il San Giorgio di Mantova BOOKS ospita le fasi finali dei concorsi letterari indetti dall'associazione I SOGNI NEL CASSETTO!

La scadenza per la candidatura delle opere è stata prorogata, per tutti i concorsi, al 10 aprile 2013. Nei gruppi di Facebook sotto-indicati potete seguire le novità e le modifiche ai bandi in tempo reale.

PREMIO CITTADELLA
Romanzi fantasy per adulti
Bando di concorso:
http://www.sogninelcassetto-ts.sifree.org/Premio-Letterario-Nazionale-CITTADELLA-p3.html
Giuria: Alfonso Zarbo (presidente), Gabriella Gregori, Ilaria Pernice, Alessandro Iascy e Fabiana Redivo.

MAGIA URBANA PRET-A-PORTER
Romanzi urban fantasy per adulti
Giuria: Filomena Cecere (presidente), Bianca Leoni Capello (binomio Lorenza Stroppa e Flavia Pecorari), Emanuela Taylor (Alessandra Zenga), Cristiana Astori e Fabiana Redivo.

NUOVE CHIMERE
Commistioni di genere

ILLUSIONI POETICHE
Poesia
Giuria: Fabrizio Corselli (presidente), Nadia Semeja, Luca Cenisi e Lucia Antonietta Griffo.

MAGICHE ROSE
Romanzi di genere romance a connotazione fantastica
Giuria: Mariangela Camocardi (presidente), Elena Vesnaver, Miriam Formentini, Emanuela Taylor (Alessandra Zenga) e Fabiana Redivo.

mercoledì 20 marzo 2013

La piccola equilibrista



LA PICCOLA EQUILIBRISTA, di Stefano Vignati
Zerounoundici Edizioni, 226 pagine, € 15,50
Genere: thriller sovranaturale
Giudizio: 4/5 


Alessia è un'orfana con spettacolari doti da acrobata: si dice infatti che sia in grado di camminare sui fili del telefono e che saltelli da un tetto all'altro come un coniglietto.
Per queste sue doti l'impresario di un circo, Nathaniel, parte per rapirla e farne la stella del suo show. Assieme al suo collaboratore Toretto e a due sicari ingaggiati per l'occasione, Cordelia e Vince, arriva nel paesino di Fasterna dove la ragazzina si aggira.
Ma le voci su Alessia sono anche altre: si dice che solo i bambini possano vederla, che abbia il potere di entrare nei sogni e che sia una Dea posta a protezione del paese.
Sarà vero oppure si tratta solo di leggende? Ma, sopratutto, nella caccia spietata alla strana bambina chi sarà effettivamente la preda e chi il cacciatore?
"La piccola equilibrista" è il romanzo di esordio di un giovanissimo scrittore, Stefano Vignati; un romanzo scritto così bene che sembra incredibile sia effettivamente un esordio. Eppure è così; quindi complimenti allo scrittore, che di sicuro ha talento.
Forse la trama poteva essere più incisva in alcuni punti e a volte i personaggi agiscono in maniera poco credibile, ma non importa. Questi lievi difetti vengono messi in secondo piano da diversi pregi.
In copertina si parla di noir, ma in realtà io lo definirei più thriller sovranaturale. Ci sono alcune scene, fatte molto bene, di puro horror da B Movie, quello che ti fa saltare sulla sedia. L'unico libro che mi ha dato altrettanti brividi è stato It (e forse un po' Rose Madder, ma comunque sempre e solo Stephen King).
Sebbene cerchi di proporsi come romanzo corale, con molti punti di vista, alla fine emerge nitidamente un protagonista: si tratta di Cordelia, la killer, una ragazza con un passato difficile che uccide solo i criminali. Lei è di sicuro il personaggio più approfondito, l'unico del quale venga descritto un background.
Alla fine è anche l'unico personaggio tutto sommato buono. Altra caratteristica del romanzo, infatti, è che è costellato da cattivi uno più bastardo dell'altro: a partire dall'impresario Nathaniel fino al sicario Vincent, passando per Alessia, la più insospettabile di tutti.
Altra cosa molto azzeccata è l'ambientazione: un paesello di montagna abitato da poche anime, con casolari e ville abbandonati, ostelli malfamati, fiumiciattoli in cui affondare i cadaveri, un inverno gelido e una notte piovosa.
In sostanza, un romanzo ben fatto, con molta atmosfera e di sicuro impatto.
Un inizio molto promettente per il giovane autore.